Neve su un campo di more

Fuggo incubi
profumati di mora –
chiudo gli occhi.

Nei nodi del bambù io
soffoco ricordi.

La scrissi tempo fa per uno dei libri a cui sono più affezionato in assoluto. L’haiku parla del vecchio Fumio che, ormai, pare non avere più molte scelte che intrecciare ceste rintanato nel villaggio delle volpi. Questo è un libro che ho vissuto in pieno: l’ho letto, corretto, ci sono dentro delle mie conoscenze ma, sopratutto, l’autrice è la mia amica e complice Serena Lavezzi che sicuramente conoscerete tramite Penne d’Oriente, il suo blog!

Perché un anziano giapponese dovrebbe rifuggire dal mondo? Come mai una giovane coreana lo sta cercando? Se siete curiosi non avete che da approfondire.

瞬俳人殺

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: